Dates

L’egocentrico

Conosco un tipo su Tinder qualche tempo fa…abitiamo davvero molto vicini tanto che spendiamo circa mezz’ora  a parlare del motivo per cui non ci siamo mai visti al supermercato sotto casa e dell’orario in cui entrambi facciamo la spesa e soprattutto di che marca di detersivo compriamo.

Lui avvocato, qualche amicizia in comune su FB, sembra un tipo apposto, educato sicuramente, con quei due spicci che tanto mamma reclama, decido di uscirci per un drink.

Si offre di venirmi a prendere sotto casa vista la vicinanza ( 100 metri ) ma io, dopo un’ estenuante contrattazione, riesco a pattuire di farmi trovare in una piazzola deserta fra casa mia e casa sua.

Arriva con un’Audi coupé fiammeggiante (mamma sarebbe stata orgogliosa). Ci salutiamo e sfrecciamo verso un locale vicino casa.

L’ imbarazzo dei primi minuti passa velocemente e mentre aspettiamo che arrivino i nostri drink parliamo delle nostre esperienze passate. “Allora sei single da quanto?”“Da un po’” rispondo…

“E tu..?”

…Non lo avessi mai chiesto! P. inizia a raccontarmi tutte le sue vicissitudini amorose passate, soprattutto l’ultima con una ragazza fidanzata che però era talmente tanto innamorata di lui che la notte scappava dal letto dove dormiva con il suo compagno, prendeva la macchina e da un paesino fuori Roma raggiungeva il tenebroso P. a casa sua solo per una fugace ora di sesso.

egocentrico.PNG

Durante i racconti di P. ho seriamente pensato se sono io o se sono loro. Davvero. Sono io che attiro tutti gli egocentrici o il mondo è pieno per cui statisticamente me ne devono capitare anche a me un po’?

Fatto sta che dopo 10 minuti di racconto P. mette le mani nella tasca, tira fuori il cellulare e…… “Eccola, è lei” MI FA VEDERE LA FOTO DELLA SUA EX!

Ma io dico, brutto cretino, ti pare che tu esci con una al primo appuntamento e non solo le parli un’ora della tua ex ma le fai anche vedere la foto vantandone la bellezza?

Idiota.

Sarei voluta andare via all’istante ed ho maledetto il momento in cui ho disubbidito alle mie Le regole del primo incontro, non avendo quindi la mia macchina.

P. continua a parlare di donne…parla, parla, parla…sembra averne avute unmilioneottocentocinquanta solo nell’ultimo minuto. Tutte stupende, tutte che morivano per lui, tutte poverine, sedotte e abbandonate.

Alla richiesta di un secondo drink declino sorridendo e mi faccio scoppiare un mal di testa di quelli che o mi porti a casa o mi porti a casa.

Arriviamo sotto casa mia e P. mi inizia a parlare della cassiera del supermercato dove entrambi facciamo la spesa. “Hai presente quella, quella con i capelli lunghi? Eh, lei rosica perché io non le faccio il filo…ogni volta che sono alla cassa mi fa gli occhi dolci.. ma insomma io mica posso uscire con una cassiera… per cui poverina ci starà male..”

 Dopo quest’ultima affermazione, credo di non avergli dato nemmeno il tempo del bacetto sulle guance che già avevo le chiavi nella toppa.

Esperienza da dimenticare.

Lui non mi ha cercato per i giorni successivi, io ho cercato di dimenticarmi anche il suo volto.

Dopo qualche giorno decido di cancellarlo da Tinder.

 Nel momento esatto in cui lo faccio mi arriva un messaggio su Whatsapp:  “Ciao, ma mi hai cancellato da Tinder?”

In quell’istante ho pensato alla povera cassiera del supermercato e l’ho invidiata per avere un lavoro non degno di uscire con lui.

 

5 pensieri riguardo “L’egocentrico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...